OLTRE I CENTO PASSI

Premio Nazionale Paolo Borsellino – Tutto l’anno
In collaborazione con:
– L’IPSSEOA Filippo De Cecco di Pescara  e l’Associazione Falcone e Borsellino insieme per la presentazione del libro “Oltre i cento passi” nell’ambito della rassegna “Oltre i cento passi verso la legalità”.

Programma completo:
www.premionazionalepaoloborsellino.com/dieci-passi-verso-la-legalita/

È la primavera del 1977 quando Peppino Impastato, insieme a un gruppo di amici, inaugura Radio Aut, una radio libera nel vero senso della parola e Peppino scuote la Sicilia denunciando i reati della mafia e l’omertà dei suoi compaesani.

Una voce talmente potente che poco più di un anno dopo, la notte tra l’8 e il 9 maggio, viene fatta tacere per sempre. Ma pure questo è uno degli errori della mafia: pensare corto. Perché, anche se non era scontato, la voce di Peppino da allora non ha mai smesso di parlare, di lottare per la dignità delle persone, di illuminare la strada.

Per la prima volta, Giovanni, fratello di Peppino, che ne ha raccolto il testimone, fa il punto della situazione delle mafie – e delle antimafie – in Italia, dall’osservatorio di Casa Memoria e del Centro Impastato, da quarantanni in prima linea nella lotta alla criminalità organizzata.
Cento passi separavano la casa di Peppino da quella del boss del paese. E di quella distanza il giovane di Cinisi ne fece una battaglia.

“Oltre i cento passi” di Peppino Impastato racconta una storia di mafia e dolore ma anche di speranza.

09 marzo 2018 – IPSSEOA Filippo De Cecco
Pescara – ore 11

 

 

Annunci