LABORATORI DI CITTADINANZA E PERCORSI DI LEGALITA’

A Rieti, il 28 e 29 marzo, due giornate dedicate a Cittadinanza e Legalità tra incontri, racconti, testimonianze, immagini, letture e musiche per raccontare percorri e prospettive delle nostre epoche e dare voce a chi, ogni giorno, lotta per la legalità nelle Commissioni antimafia, in strada, nelle associazioni e nelle fondazioni, sulle pagine dei giornali e dei libri, nelle facoltà universitari. La manifestazione ha visto il gemellaggio con il “Premio Nazionale Paolo Borsellino” creato nel 1992 da Antonino Caponnetto e presieduto, dal 2010, dall’ex Procuratore aggiunto di Palermo, Antonio Ingroia. Il gemellaggio intende conferire alla manifestazione reatina l’impronta di un progetto concreto e duraturo, che possa essee la prima di molte iniziative dedicate a Cittadinanza e Legalità nel capoluogo Sabino. Oltre alle testimonianze dirette delle personalità, è stato dato spazio a manifestazioni artistiche che, con il loro linguaggio, parlano ai giovani, tra le quali una manifestazione fotografica ispirata al film I Cento Passi” sulla vita di Peppino Impastato. Tra i numerosi ospiti, Alfredo Galasso, Carmine Fotia, Manuela Iatì e Luca Maggitti.

Annunci